Awards

Luglio 2019 – Una ragazza per il cinema (Photocredits)

PIEMONTE TOP NEWS – VENERDI 12 luglio 2019

Riconoscimenti "Una Ragazza per il Cinema" - piemontetopnews.it

Credits servizio fotografico

In questa pagina trovate l’articolo completo:

http://www.piemontetopnews.it/ragazza-per-il-cinema-greta-malengo-vince-la-selezione-piemontese/

IL TORINESE – VENERDI 12 luglio 2019

Riconoscimenti \"Una Ragazza per il Cinema\" - Torinese.it

In questa pagina trovate l’articolo completo:

https://iltorinese.it/2019/07/14/la-finalissima-di-una-ragazza-per-il-cinema-regione-piemonte/

CIVICO20 NEWS – MARTEDI 16 luglio 2019

Civico20News

Civico20News
Civico20News
Civico20News
Civico20News
Civico20News
Civico20News
Civico20News
Civico20News
Civico20News
Civico20News

In questa pagina trovate l’articolo completo:

http://www.bdtorino.eu/sito/articolo.php?id=33889

Photocredits su “ShowRoom Italia Magazine”

Speciale HOAS Torino – Anno 3 – Numero 4 – Luglio 2019

ShowRoomItalia Magazine n° 4 - Luglio 2019 - Photocredits

ShowRoomItalia Magazine n° 4 – Luglio 2019 – Photocredits

ShowRoomItalia Magazine n° 4 - Luglio 2019 - Prima di copertina
ShowRoomItalia Magazine n° 4 - Luglio 2019 - Prima di copertina
ShowRoomItalia Magazine n° 4 - Luglio 2019 - Photocredits
ShowRoomItalia Magazine n° 4 - Luglio 2019 - Photocredits
ShowRoomItalia Magazine n° 4 - Luglio 2019 - Photocredits HOAS
ShowRoomItalia Magazine n° 4 - Luglio 2019 - Photocredits HOAS

 

Aprile 2018 – Geometrie mostra in Santa Croce

Lo scorso fine settimana a Corio Canavese, ospitata presso la bellissima chiesa di Santa Croce ristrutturata e utilizzata sempre più spesso per eventi sociali e culturali, e col patrocinio dello stesso Comune, si è tenuta la prima mostra fotografica di Maria Cognetta, una fotografa emergente presa sotto le ali dell’esperto fotografo Sergio Motta.
Cognetta Maria, Argentina di nascita ma italiana per genitore, ha sempre avuto un fascino per il mondo della fotografia sin dalla tenera età. A diciotto anni le fu regalata la sua prima macchina fotografica personale e da allora non ha mai smesso di catturare ogni cosa le desse un’emozione.
Nel 2016 conosce Sergio Motta durante in suo corso fotografico e da allora ha cercato di carpire il più possibile dal suo maestro. Tanto da essere spinta dallo stesso ad esporre le sue opere in una mostra.
La mostra si intitola “Geometrie”, tema in comune delle ventisei opere esposte. Geometrie presenti nella vita di tutti i giorni, geometrie che diamo per scontato solo per il fatto di esistere ma che non ci soffermiamo mai ad ammirare, in parte per la fretta che ogni giorno ci assilla, in parte per la poca curiosità che ci sovrasta, non ci accorgiamo dei punti di vista che appunto la fotografa vuole sottoporci, scaturendo in noi pensieri ed emozioni che delle semplici geometrie possono darci.
Quindi ritrovarsi ad emozionarsi davanti ad una mano che accarezza la perfetta sfericità di perle antiche, perdersi nei ricordi della ellitticità di una scalinata in bianco e nero oppure rimanere ipnotizzati davanti una rete di neve, son solo alcune emozioni che queste opere possono scaturire.
Il vernissage, tenutosi sabato 14 aprile 2018, ha avuto un discreto successo con la partecipazione delle sue autorità.
Se il prossimo fine settimana avete intenzione di far una visita a Corio C.se e se le geometrie vi hanno incuriosito, sappiate che le opere saranno esposte ancora sabato 21 e domenica 22 aprile presso la chiesa Santa Croce di Corio C.se, piazzale della chiesa dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle ore 14 alle ore 19. L’autrice della mostra sarà ben disposta ad accogliervi e a darvi informazioni sulle sue opere.

Sergio Motta, il curatore della mostra:

Ho avuto l’onore di avere Maria come allieva nel 2016; argentina di nascita, italiana da sempre.
Per lei era la prima volta dietro una fotocamera, per me una delle centinaia di allievi che ho visto in oltre 30 anni di attività.
Ancora non sapevo che nulla sarebbe più stato come prima: dopo un paio di giorni Maria mi mandò una foto scattata ad uno dei figli: fermare l’acqua che esce dai capelli durante il bagnetto non è proprio facile. Magari era stato solo un caso, un colpo di fortuna, l’abilità dei principianti.
La convinsi a non smettere, a fermare in uno scatto qualsiasi cosa attraesse la sua attenzione.
Maria mi ha preso in parola: scatta con piacere, con la stessa emozione degli inizi e con capacità sempre maggiore.
Le foto di questa mostra sono solo un piccolo esempio della sua bravura, della sua tecnica e della sua creatività.
Sono sincero: è la mia allieva migliore; chissà cosa riuscirà a fare fra qualche anno.
Nel frattempo l’ho voluta con me, come seconda fotografa, nelle cerimonie importanti.

Giornali & Riconoscimenti

L’articolo su “Il Canavese” online

Articolo su “Piemonte Arte – 100 Torri”